Your browser does not support JavaScript!

 

 

  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona  Flamenco Barcelona

 

Piano dell’osso

El Pla De L OsIl Pla de l'Os (Piano dell’osso)

 
Sicuramente non c'è lavoro più calpestato nel mondo che il pavimento ceramico dall’ artista Joan Miró, situato sul terra, nel passaggio tra Rambla Caputxins e Rambla di Sant Josep, in un posto così vivace conosciuto come il Pla de l'Os.
 
Joan Miró sapeva guardare le cose con gli occhi innocenti di un bambino, e questo lavoro rappresentato sul terra è un buon esempio di colori vivaci, forme semplici di fantasia.
 
Anticamente, quando La Rambla era ancora un ruscello, qui convergeva il ruscello di Pi, che dopo ha dato nome a un gigante, una piazza e una bella chiesa.
 
Il divertente nome di Pla de l'Os sembra sembra fare riferimento a persone che prendevano qui il sole e riposavano su questo posto già che in catalano L'Os Sacre (osso sacro) è sinonimo di pigrizia.


Ma, come nella Rambla niente ha un solo nome, questa posizione centrale è conosciuta come Pla de la Boqueria, in quanto qui finisce la strada con quel nome. Oggi, con il negozio di gioielli, e nel Medioevo, sembra che gli ebrei vendevano carne.
 
Il Pla de l'Os è un posto molto artistico, non solo per il lavoro di Miró, ma anche perché ha il più bel edificio della Rambla: La Casa Bruno Cuadros, costruita nel 1883, e conosciuta come la Casa dei Ombrelli. Questa casa, presieduta da un drago cinese con la sua decorazione orientale e la facciata con i ombrelli aperti, sembra uscita da una fiaba.
 
Sul laterale del Pla de l'Os, nello stesso edificio della macelleria Xancó, c’è la fontana della Boqueria che in 1828 serviva per risolvere i problemi di approvvigionamento d’aqua, con uno scudo della città.

 
Con tutto questo, il Pla de l'Os è molto turistico. Inoltre alla Boqueria, qui finisce la strada Cardenal Casañas, che entra nel quartiere Gotico, da una parte; e alle strade cosmopolite di Sant Pau e Hospital, dall'altra.
 
Questa è una zona molto popolare, con i suoi numerosi negozi, alberghi, bar e ristoranti, nido di turisti con una mappa e una camera fotografica, persone che entrano e vanno fuori della stazione della metropolitana, animatori alle terrazze facendo mimo e suonando la fisarmonica, la gente che va al mercato, il complesso gotico della Biblioteca Centrale, la Cattedrale ...